I NOSTRI ARTICOLI

Articoli scritti da noi su temi quali la criminalità organizzata, corruzione e spreco di denaro pubblico.

Banconote false, la contraffazione digitale nel Deep web

Acquisti su internet nell'anonimato e stampanti ad alta definizione. Il mercato del denaro fasullo si evolve. E vede sempre la Campania prima produttrice d'Europa. Prezzi, tecniche e contromisure: il fenomeno.

Corallo, i rapporti col potere del re delle slot machine

Ponzellini per le banche, Laboccetta e i finiani per la politica. Il biscazziere godeva di tanti appoggi. E di ottime referenze del Viminale di Maroni. Che gli hanno permesso di continuare i suoi affari con Atlantis.

L’altra sponda del Tap in Albania è un affare per pochi

E' l'ultimo tratto del gasdotto che collegherà il Caspio al Salento. La UE l'ha indicato tra le priorità e Tirana l'aspetta come una manna dal cielo. Per accelerare il sogno europeo e la costruzione di ponti e strade.

Batteri resistenti: a che punto stiamo?

Le infezioni antibiotico-resistenti in Italia sono fin troppo comuni, e la situazione è aggravata da un elevatissimo uso di antibiotici. Intanto il Ministero nega i dati.

Azerbaigian, sette anni e mezzo di carcere alla giornalista anti-corruzione

Condanna a sette anni e mezzo di prigione per Khadija Ismayilova, la giornalista d’inchiesta dell’Azerbaigian prelevata lo scorso dicembre dalla radio dove lavorava e portata in carcere, dove è rimasta per otto mesi fino al controverso processo che numerosi osservatori ritengono di matrice politica.

Calais, ultima spiaggia

La cittadina francese di Calais è l'avamposto europeo più vicino all'Inghilterra. Ogni anno vi si accalcano migliaia di profughi e migranti, quasi tutti passati per l'Italia, nella speranza di trovare un modo per attraversare clandestinamente la Manica. Ma il governo francese cosa fa?

Operazione Dama Bianca, 28 arresti per narcotraffico internazionale

Pasquale F. era già stato arrestato nel 2006, ed era di nuovo latitante dall’estate 2013, quando era stato identificato come vertice di un gruppo di narcotrafficanti che riforniva i clan Lo Russo, Castaldo, Gallo-Cavalieri e Pecoraro della camorra campana.

‘Ndrangheta in Umbria, i ROS effettuano 61 arresti

La ‘Ndrangheta c’e anche in Umbria, nel cuore verde d’Italia, nell’insospettabile idilliaco ‘paradiso in terra’ d’Italia, come viene spesso definito dai tanti stranieri che la amano questa terra.

La mafia nel comune di Misilmeri: dieci arresti

Dieci arresti nell’ambito dell’operazione “Monopolium”, tesa a smantellare l’infiltrazione mafiosa avvenuta all’interno del comune di Misilmeri, vicino Palermo.

Operazione Eclissi: ventisei arresti contro la ‘Ndrangheta

Cè anche il sindaco di San Ferdinando fra gli arresti compiuti ieri nel corso dell’operazione “Eclissi” che ha colpito due ‘ndrine, entrambe appartenenti al ‘Locale’ Bellocco-Pesce della ‘ndrangheta calabrese.

Arrestato a Malta il latitante Brunno, boss del clan Nardo

Era in fuga fin dal 2009, per sfuggire all’ergastolo a cui era condannato in via definitiva per associazione mafiosa e omicidio, ma nonostante tutto riusciva a dirigere le attività del clan Nardo, uno dei più pericolosi della Sicilia.

Giornalismo, una professione senza futuro?

La ricerca “Giornalisti che cambiano” su chi lavora nei media mostra che in Italia il settore è in crisi non solo economica, ma anche per qualità e contenuti e che è sempre più raro chi vive del solo mestiere di giornalista.

Il direttore di IRPI premiato alla conferenza IRE

Alla conferenza Investigative Reporters and Editors svoltasi dal 26 al 29 giugno a San Francisco, hanno partecipato 1.600 giornalisti provenienti da 41 paesi di tutto il mondo. Un record.

Olimpiadi di Sochi: medaglia d’oro per la corruzione

«Secondo le mie stime risulta che tra imprenditori e politici siano stati rubati in tutto circa 22,2 miliardi di euro», ha detto di recente l’ex vice-premier Boris Nemtsov, uno dei rivali politici più accaniti di Vladimir Putin.

I padrini di Sarajevo

Intrecci criminali che affondano le radici nei conflitti degli anni Novanta. Dalle cronache dei processi un quadro delle attività illecite dei gruppi organizzati presenti in Bosnia Erzegovina e nel resto dei Balcani.

Lazarat, la capitale della marijuana albanese

Secondo la polizia italiana, in Albania ci sono centinaia di piantagioni di marijuana da esportazione. Uno dei più conosciuti centri di produzione è il villaggio di Lazarat.

Ecco i broker della cocaina

'El viejo' (il vecchio) è un ex trafficante di coca e conosce perfettamente come trasportare tonnellate di cocaina ogni anno. Condannato a 17 anni di carcere per traffico internazionale di stupefacenti, lo abbiamo incontrato pochi mesi dopo la sua scarcerazione.

El viejo, le confessioni di un trafficante di coca

Catturato nel 1994 e condannato a 17 anni di carcere nelle prigioni di massima sicurezza di tutta Italia, "el viejo" ha per anni gestito la parte logistica del trasporto di tonnellate e tonnellate di cocaina dal Sud America all'Europa, dai luoghi di produzione a quelli di consumo.

Keljmendi, il boss dei Balcani

E' stato arrestato in Kosovo lo scorso 5 maggio, dopo essere fuggito da un'operazione della polizia bosniaca un anno fa. Naser Keljmendi è accusato di traffico di droga ed omicidio ed avrebbe reti estese in tutti i Balcani.

Offshoreleaks, i segreti dei paradisi fiscali

E' un data base colossale, che permette di penetrare nei segreti di 122 mila società create nelle British Virgin Islands, nel mar delle Antille, e nelle Cook Islands, sperduto arcipelago del Pacifico a più di tre ore d'aereo dalla Nuova Zelanda.

Tutti i complici della ‘guerra sporca’ di Bush

Un j’accuse scioccante: 54 governi di tutto il mondo hanno preso parte a operazioni di extraordinary renditions, quelle che con raro eufemismo vengono definite “consegne straordinarie”.

Agli arresti il Paperon de Paperoni serbo

È l’uomo più ricco della Serbia ed uno dei più potenti. Fino a pochi giorni fa Miroslav Mišković sembrava un intoccabile, oggi è agli arresti e sotto indagine della magistratura per privatizzazioni sospette.

Il dibattito sul giornalismo in Italia cresce

Con una crescente disoccupazione nel settore e un mercato da molti percepito come antiquato, molti giovani giornalisti accolgono queste iniziative come un'ondata di aria fresca e un'occasione per migliorarsi.

Spazzatura preziosa, il tesoro dell’ecomafia

«Ci getti monnezza e esce oro». La celebre frase di un camorrista intercettata dagli inquirenti ormai venti anni fa deve essere risuonata particolarmente famigliare ad Antonello Pianigiani.

Terremoto: la tua scuola è a rischio?

Solo una scuola italiana su dieci, tra quelle ad alto rischio, è stata controllata per capire se può resistere a un terremoto. Secondo il Ministero delle infrastrutture e la Protezione Civile queste scuole ad alto rischio in caso di terremoto sono 22.858.

Belgrado criminale

Ora i media collegano tutto a Šarić, il trafficante collegato al sequestro di due tonnellate e mezzo di cocaina in Uruguay, ma che secondo le nostre inchieste sembra addirittura non essere il vero leader del gruppo.

Rokkasho, il villaggio tra nucleare e ricerca

Il posto a prima vista sembrerebbe un vero modello di virtuosa città ecologica se proprio nel sottosuolo di questo complesso non si trovassero stoccate tonnellate di scorie radioattive provenienti dalle centrali del paese.

La guerra di tutti

Funzionari pubblici, magistrati, giudici, giornalisti, poliziotti e cittadini comuni hanno perso la vita in una guerra che è ancora in corso.

Ritorno in Giappone cinque anni dopo lo tsunami

5.900 persone sono morte e circa 2.500 sono scomparse. La maggior parte di chi è sopravvissuto vive ancora in case temporanee, altri se ne sono andati e forse non torneranno mai più.

Pin It on Pinterest