Comunicato Stampa

Roma, 28 gennaio 2014 – Come sta cambiando il giornalismo in Italia? Che tipo di lavoro, che compenso e che velocità richiede oggi fare informazione? IRPI, Investigative Reporting Project Italy, il primo centro di giornalismo investigativo in Italia, ha deciso di provare a capirlo interrogando gli addetti ai lavori con un’indagine nazionale che verrà svolta tramite un questionario on line.

“Giornalisti che cambiano – Indagine nazionale sulla figura di chi fa informazione in Italia” è il titolo dell’indagine le cui domande sono rivolte a tutti coloro che svolgono la professione giornalistica dall’Italia o per l’Italia.

indagine-giornalismo

L’obiettivo è quello di mettere in luce chi sono i giornalisti, quali sono i loro profili, ma soprattutto come è cambiata nel tempo la professione, l’accesso alle fonti e le modalità con cui si lavora. Si cercherà di capire quali sono gli strumenti utilizzati da chi fa informazione, di valutare il peso del digitale e il cambiamento dei ruoli all’interno e fuori dalle redazioni.

Infine il questionario indagherà sia sulle condizioni economiche del lavoro dei giornalisti e sulla percezione della propria condizione. Una ricerca quindi che copre a tutto tondo la professione del giornalista in Italia.

Il questionario è anonimo e dura qualche minuto e resterà online fino al 28 febbraio 2014 su www.irpi.eu/indagine-giornalismo

Più giornalisti parteciperanno, più veritiera sarà la fotografia sul giornalismo italiano.

————Con preghiera di diffusione———–


PER CONTATTI

Alessia Cerantola: alessia.cerantola@irpi.eu

Lorenzo Bodrero: lorenzo.bodrero@irpi.eu