I centri di giornalismo investigativo IRPI e CORRECT!V lanciano un’inchiesta internazionale – sostenuto dal Flanders Connect Continents Grant – che coinvolge 12 giornalisti da 9 paesi e che fa luce sulla transnazionalità del narcotraffico gestito dalla ‘ndrangheta. Una ricerca durata sei mesi e che verrà pubblicata come una serie di articoli sul sito di CORRECT!V e sulle pagine dei giornali dei vari paesi coinvolti.

Primo capitolo di questa serie è un’inchiesta sulla figura di Nicola Assisi, uno dei più importanti trafficanti di cocaina dei nostri tempi, sicuramente uno dei più preziosi collaboratori della ‘ndrangheta per cui la polvere bianca rappresenta la primaria fonte di ricchezza.
Partendo dai primi passi mossi a Torino, ricostruiti grazie alle testimonianze di prima mano di chi lo aveva catturato nel 1997, fino all’ultima operazione di polizia, Pinocchio, che ha cercato di fermarlo di nuovo diciotto anni dopo.

Le ricerche condotte dai giornalisti portoghesi, brasiliani, peruviani e paraguaiani hanno permesso di scovare le tracce lasciate da Nicola Assisi e dai figli in Brasile – dove fanno affari con il Primer Comando Capital (PCC), uno dei più potenti gruppi di crimine organizzato del Sud America – in Paraguay, paese sempre più importante per il transito di carichi di droga, e in Perù dove gli Assisi hanno stretto accordi con un fortissimo cartello colombiano che tratta la coca della qualità oggi più ricercata al mondo.

Gli Assisi sono pressoché dei fantasmi: per muovere la coca usano la tecnica del rip-off che non necessita l’apertura di aziende di import-export. Questo permette loro di lasciare ancora meno tracce nei paesi in cui si muovono. Per riciclare gli enormi profitti derivanti dai loro traffici però, qualche indizio non possono fare a meno di lasciarlo. E’ in Brasile, in un sobborgo povero di San Paolo dove la presenza del Primer Comando Capital (PCC) è molto forte, che lo abbiamo scoperto.

Viaggio nella rete degli Assisi, gli ultimi narcos italiani“, di Cecilia Anesi e Giulio Rubino.
15 maggio 2017

O barão invisível“, di Cecilia Anesi e Giulio Rubino.
20 agosto 2016

Storia di Nicola Assisi, il narcos calabrese che riempie l’Italia di coca“, di Cecilia Anesi e Giulio Rubino.
17 agosto 2016

Atrápame si puedes“, di Giulio Rubino , Cecilia Anesi e Juan Carlos Lezcano F.
15 agosto 2016

La ruta de la droga que compraba en Sud America el italiano Nicola Assisi“, di Cecilia Anesi e Giulio Rubino.
15 agosto 2016

Catch me if you can“, di Cecilia Anesi e Giulio Rubino.
14 agosto 2016

Pin It on Pinterest

Share This
Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

Per ricevere al tuo indirizzo le nostre ultime inchieste, articoli e novità.

Sei stato iscritto con successo! Controlla la tua cartella SPAM per confermare l'iscrizione.