Una colossale fuga di notizie. La più grande della storia della finanza internazionale. Milioni di pagine di documenti che raccontano quasi 40 anni di affari offshore. Tutto parte dallo studio legale Mossack Fonseca, con base a Panama city, nel cuore di uno dei più efficienti e impenetrabili paradisi fiscali del mondo. Grazie a un informatore, i giornalisti dell’Icij (International consortium of investigative journalists) a cui partecipa l’Espresso in esclusiva per l’Italia, hanno avuto accesso a questo enorme archivio di carte segrete.

L’inchiesta è durata più di un anno, da quando i file panamensi – 11,5 milioni in tutto – sono stati recapitati al quotidiano tedesco Suddeutsche Zeitung, che poi li hai messi in comune con gli altri giornali del consorzio. Sulle stesse informazioni sono già al lavoro anche le autorità fiscali di diversi Paesi, tra cui la Germania e gli Stati Uniti. Mai prima d’ora una simile mole di dati finanziari riservati era stata messa, tutta insieme, a disposizione della pubblica opinione e degli investigatori.

I numeri parlano da soli. Oltre 200 mila società, fondazioni, trust con sede in 21 paradisi fiscali sparsi per il mondo, dai Caraibi ai mini Stati del Pacifico, da Cipro fino al deserto del Nevada, negli Stati Uniti. E poi decine di migliaia di clienti, cittadini di 200 Paesi diversi, tra cui politici, uomini di spettacolo, imprenditori, sportivi […].

Qui la lista degli articoli che hanno visto il contributo del direttore esecutivo e di alcuni reporter di IRPI:

Panama Papers, mega tangenti Eni: ecco i documenti“, di Leo Sisti e Paolo Biondani.
27 luglio 2016

Panama Papers, l’Africa saccheggiata dalle offshore dei potenti“, di Paolo Biondani, Mauro Munafò, Marco Pratellesi e Leo Sisti.
24 luglio 2016

Panama Papers, brindisi offshore per Campari“, di Leo Sisti e Vittorio Malagutti.
5 maggio 2016

Panama Papers: così vip e potenti del mondo hanno nascosto miliardi nei paradisi fiscali“, con il contributo di Leo Sisti e Alessia Cerantola.
3 aprile 2016

Pin It on Pinterest

Share This
Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

Per ricevere al tuo indirizzo le nostre ultime inchieste, articoli e novità.

Sei stato iscritto con successo! Controlla la tua cartella SPAM per confermare l'iscrizione.