TRASPARENZA

Qui trovi le nostre brochures, la presentazione dei nostri sostenitori e il nostro statuto.

Brochures

Scarica le nostre brochures. All’interno trovi un riassunto di ciò che abbiamo fatto in questi anni.

Chi ci sostiene

Le inchieste di IRPI sono per lo più finanziate dai grant del journalismfund.eu, un’organizzazione no-profit indipendente – fondata a Bruxelles nel 1998 – con lo scopo di promuovere il giornalismo di approfondimento su scala transnazionale in Europa. Journalismfund.eu ha sostenuto progetti come: Mafie e l’Estrema Destra: la London Connection, Sicurezza vendesi, Mafia in Africa, Mafia in Africa 2, EUROCRIME – Alla Scoperta dei Mondi Criminali del Continente, La Pista Africana, Frodi Alimentari, Il Gas a Gaza: i Milioni dell’UE in Fumo.

Nel 2015, IRPI ha ricevuto un finanziamento dalla Open Society Foundations per lo sviluppo dell’attività di fundraising. IRPI ha investito questi soldi nella ricerca di una sostenibilità più a lungo termine, rivolgendosi a consulenti ed esperti per individuare e fare domanda per nuovi fondi. Lo stesso anno, IRPI ha ottenuto un piccolo contributo da parte dell’Ambasciata norvegese in Italia per partecipare alla Conferenza globale di giornalismo investigativo (GIJC 2015) di Lillehammer.

Nel 2016, IRPI è stato selezionato tra i destinatari del secondo round del Google Digital News Initiative con Mafia Files, un progetto che punta a creare un archivio digitale di documenti relativi ai casi e ai personaggi della criminalità organizzata.

IRPI ha beneficiato di donazioni e contributi da parte dei suoi partner, OCCRP (Organised Crime and Corruption Reporting Project) e Correctiv, due organizzazioni no-profit di giornalismo d’inchiesta, con sede rispettivamente in Bosnia e Herzegovina e Germania.

IRPI sta poi sperimentando collaborazioni con ONG soprattutto su temi quali la trasparenza e il whistleblowing. In questo senso, ha iniziato una partnership con l’associazione Riparte il Futuro. Collaboriamo anche con Hermes Centro per la Trasparenza e i Diritti Digitali e Diritto di Sapere. Siamo membri del Network globale di giornalismo investigativo (GIJN). Abbiamo contatti frequenti con L’Espresso, Il Fatto Quotidiano e Lettera 43.

I membri di IRPI versano ogni anno una quota per rinnovare l’adesione all’associazione. Altre fonti di entrate sono: crowdfunding (da quando esistiamo abbiamo lanciato tre campagne: IRPILeaks, ExpoLeaks e – ancora attiva – sulla piattaforma Idobu è possibile donare il proprio compleanno a IRPI); 5x1000; donazioni individuali; attività istituzionale, come la pubblicazione delle nostre inchieste.

IRPI è estremamente grato a tutti i suoi sostenitori. Senza di loro la possibilità di svolgere il nostro lavoro sarebbe fortemente compromessa. Ogni fondo e donazione sono indispensabili per lo sviluppo dell’organizzazione. Più finanziatori abbiamo, più indipendenti siamo dal punto di vista economico. E l’indipendenza è uno dei principi cardine dell’attività che svolgiamo. Per questo, ci preme mettere in chiaro che nessuno dei nostri finanziatori esercita alcuna influenza sul contenuto e sulle scelte editoriali delle nostre produzioni.

Lo statuto

Scarica qui lo Statuto di IRPI.

DONA A IRPI

Con pochi euro puoi fare la differenza

Pin It on Pinterest